Insieme per Giorgio: un flusso d'amore per il piccolo guerriero - Mamma dove mi porti?
Home Ti racconto Insieme per Giorgio: un flusso d’amore per il piccolo guerriero

Insieme per Giorgio: un flusso d’amore per il piccolo guerriero

written by Donatella Toletti
Insieme per Giorgio: un flusso d’amore per il piccolo guerriero


Insieme per Giorgio: un flusso d’amore per il piccolo guerriero.

Ci sono storie che vanno raccontate a gran voce, urlate quasi, per farle sentire e arrivare lontano.

Altre che vanno raccontante con enfasi, scandendo bene le parole, magari in rima per essere comprese meglio.

Altre ancora raccontate con un fil di voce, quasi sussurrate, perché sono un pugno nello stomaco e fanno già male così.

E ci sono storie che racchiudono tutte queste cose insieme.

E il caso di Giorgio, un bimbo di quattro anni e della sua famiglia, che combatte contro l’inaccettabile.

Da qualche tempo hanno scoperto che il piccolo è malato.

La sua mamma Manuela, è una donna eccezionale, forte e coraggiosa che affronta la situazione con la grinta di una leonessa e il sorriso che solo le mamme sanno donare.

Pochi giorni fa ha affidato i suoi pensieri al web e mi ha chiesto di farmi portavoce di quella che non è una richiesta economica ma di sola solidarietà.

Insieme per Giorgio: un flusso d’amore per il piccolo guerriero

Manuela vuole creare un Flusso d’Amore per suo figlio, chiede pensieri positivi, di fare del bene.

Perché il bene genera bene, e circola fino a tornare indietro.

Queste le parole di Manuela

Giorgio ha 4 anni, è affetto da Tay Sachs una malattia rara, aggressiva, degenerativa, non curabile.

 

Giorgio è un guerriero e combatte quotidianamente contro le avversità ma quando tutte le strade praticabili sono inacessibili allora si deve tentare l’impossibile.

 

Ho bisogno del vostro aiuto per tentare un’impresa titanica.

 

Vorrei creare un flusso d’Amore.

 

Il bene torna sempre e ad ogni azione corrisponde una reazione.

 

Se ricevi questo cuore dovrai fare 3 atti d’Amore sincero.

 

il PRIMO nei tuoi confronti, perchè devi amare te stesso per amare gli altri,

il SECONDO nei confronti di un conoscente,

il TERZO nei confronti di uno sconosciuto, un puro atto d’Amore.

 

L’entità del gesto sarà dettata dalla purezza del tuo cuore e ognuno di noi saprà come e quando farlo, piccolo o grande che sia, senza far sapere.

 

Condividi il più possibile il cuore su Fb, instagram, Whatsapp, stampalo e incollalo sui pacchi da spedire oppure trasmetti il messaggio a voce, l’importante è che si crei una gigatesca opera d’Amore con la speranza che l’onda d’urto faccia il suo benefico effetto.

 

Coinvolgete i vostri bimbi, loro sono i migliori nel fare gesti d’Amore sincero.

 

Ovviamente nel rispetto delle regole di questi tempi difficili, di sicuro farà bene a tutti.

 

Non posso smettere di desiderare, non posso smettere di chiedere, non posso smettere di credere nell’impossibile.

 

GRAZIE per il tuo aiuto.

 

La mamma di Giorgio.

E’ arrivato forte il messaggio della mamma di Giorgio che chiede di fare del bene e lo raccolgo per amplificare la sua richiesta, con la stessa sua speranza che quella onda d’urto di Amore provochi altrettanto amore da donare e ricevere.

La speranza che la situazione possa migliorare è nel cuore di tutti e ci auguriamo che la ricerca possa trovare una cura per Giorgio.

 

Se vi fa piacere ricevere via mail i post di Mamma dove mi porti? iscrivetevi al blog nella sezione ISCRIVITI QUI, è sufficiente lasciare il vostro indirizzo email e confermare nel messaggio che riceverete.

Seguitemi anche su

FacebookInstagramTwitter 

Per informazioni, collaborazioni e curiosità scrivetemi pure: 

contatti@mammadovemiporti.it

Altre info:

Chi sono

0 comment

Potrebbero interessarti anche

Leave a Comment

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici (durata:6 mesi) per migliorare la tua esperienza di navigazione. Tieni presente che se disabiliti i cookie alcuni contenuti potrebbero non essere visualizzati corretamente (es. mappe di google, video, ecc.). Se vuoi saperne di più o se vuoi modificare il tuo consenso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Cliccando su "Accetto" acconsenti all'istallazione dei cookie. Leggi la policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi