Tutti a scuola divertendosi davvero con La Banda dei FuoriClasse - Mamma dove mi porti?
Home Eventi per famiglie Tutti a scuola divertendosi davvero con La Banda dei FuoriClasse

Tutti a scuola divertendosi davvero con La Banda dei FuoriClasse

written by Donatella Toletti
Tutti a scuola divertendosi davvero con La Banda dei FuoriClasse

La prima volta che ho sentito parlare de La Banda dei Fuoriclasse è stato in uno dei tanti telegiornali serali che ascoltavo più o meno distrattamente, tra un post da pubblicare (molto spesso) e una teglia di pizza da infornare (meno spesso).

Annunciava che il 20 aprile avrebbe preso il via un programma nuovo su Rai Gulp, dedicato a bambini e ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado, con l’auspicio di dare un supporto a chi non poteva assistere alla didattica a distanza.

Già dal mese di marzo era iniziata la DAD a pieno regime e ogni scuola aveva adottato il metodo che riteneva più opportuno con gruppi whatsapp, Classroom, Zoom, Meet e Google Drive, entrati prepotentemente nelle vite di ognuno di noi.

Non vi nascondo di aver avuto difficoltà a seguire l’evoluzione di una situazione nuova, che mi ha costretta a reinventarmi come maestra e informatica in poche ore.

Ho un figlio in seconda elementare e una in prima media, dopo un primo momento di smarrimento e di nervosismo, ho iniziato a gestire spiegazioni e compiti e ora mi risulta meno problematico.

Perché, se è vero che sono argomenti che abbiamo studiato tutti da ragazzi, è anche vero che sono passati tanti anni, e se le nozioni sono le stesse, i metodi sono cambiati.

Sarà capitato anche a voi di sentirvi dire “No mamma, così non va bene, la maestra vuole che facciamo così le operazioni in colonna, che creiamo uno schema per storia e geografia, ecc…”

In soccorso a chi, come me, non aveva la pazienza di spiegare e la conoscenza di certi argomenti è arrivata la TV.

Io lo so che molti bambini e ragazzi, compresi i miei, hanno trascorso la quarantena tra telefoni, pc e tv e che di lavoretti e video, magari non ne vogliono fare più, specie ora che possono uscire un po’, ma il programma La Banda dei Fuoriclasse ve lo consiglio vivamente.

Come vi dicevo avevo ascoltato distrattamente la notizia del nuovo programma e non gli avevo dato il giusto peso.

Fortunatamente Ileana Verì, la rappresentante di classe di mio figlio, qualche giorno dopo, lo ha consigliato sul gruppo e ho iniziato a suggerire ai miei figli di guardarlo.

Visto il mancato riscontro, i suggerimenti sono diventati “costrizioni” per un paio di mattine, con la richiesta di raccontarmi l’argomento trattato, al mio rientro, a pranzo.

Dopo un primo momento di diffidenza, di “Oh ma’, di scuola ci basta quella che facciamo!”, hanno iniziato ad alzarsi da soli per vederlo, prima di fare i compiti, il piccolo e prima di assistere alle video lezioni, la grande.

A distanza di una settimana mi hanno ringraziata loro, dicendo che è molto interessante e i racconti dell’ora di pranzo si sono fatti sempre più dettagliati.

La Banda dei FuoriClasse

La Banda dei FuoriClasse è un programma televisivo in onda su Rai Gulp dal 20 aprile scorso, rivolto ai bambini e ragazzi della scuola primaria, condotto dal simpaticissimo Mario Acampa.

Nelle tre ore di programma vengono trattati gli argomenti più disparati dalla storia alla grammatica, dall’arte all’inglese, sempre in maniera ludica e accattivante, grazie anche alle illustrazioni di Gabriele Pino.

Nonostante sia stato pensato e preparato in pochi giorni è un format azzeccatissimo che risponde pienamente ad un bisogno attuale di mantenere viva l’attenzione di alunni che spesso fanno fatica a seguire le video lezioni e svolgere i compiti.

La mancanza di rapporti interpersonali è stata grande, interagire con i compagni e le maestre è fondamentale, il programma è servito anche ad accorciare le distanze, con Mario che legge i commenti in diretta e coinvolge i piccoli allievi, facendoli sentire parte di un gruppo.

A che ora va in onda

Dalle ore 9.15 alle ore 12.15

Su che canale

Rai Gulp si trova al canale 42, ma potete rivedere tutte le puntate scorse su Ray Play in streaming e on demand

Fino a quando

La Banda dei FuoriClasse sarà in onda fino a fine maggio.

Per seguire le prossime puntate e quelle precedenti de La Banda dei FuoriClasse, seguite pagina fb.

Questo il video della primissima puntata del 04/04/2020

Vi potrebbe interessare conoscere gli eventi on line dedicati ai bambini in Abruzzo, leggete qui ===> Eventi e attività on line per bambini in Abruzzo: laboratori, musei, yoga, letture, natura e musica

********************************

Se il post dedicato a La Banda dei FuoriClasse vi è piaciuto e pensate che possa essere utile anche ad altre famiglie con bambini, condividetelo!

**************

Se vi fa piacere ricevere via mail i post di Mamma dove mi porti? iscrivetevi al blog nella sezione ISCRIVITI QUI, è sufficiente lasciare il vostro indirizzo email e confermare nel messaggio che riceverete.

Seguitemi anche su

Facebook, Twitter, Instagram

Per informazioni, collaborazioni e curiosità scrivetemi pure: 

contatti@mammadovemiporti.it

Altre info:

Chi sono

0 comment

Potrebbero interessarti anche

Leave a Comment

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici (durata:6 mesi) per migliorare la tua esperienza di navigazione. <a href="https://www.wikihow.it/Disattivare-i-Cookie" target="_blank">Clicca qui</a> per scoprire come disabilitare i cookie nel tuo browser. Oppure <a href="https://www.wikihow.it/Cancellare-i-Cookie-del-tuo-Browser-Internet" target="_blank">clicca qui </a>se vuoi sapere come cancellare i cookie dal tuo browser. Tieni presente che se disabiliti i cookie alcuni contenuti potrebbero non essere visualizzati corretamente (es. mappe di google, video, ecc.). Se vuoi saperne di più o se vuoi modificare il tuo consenso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Cliccando su "Accetto" acconsenti all'istallazione dei cookie. Leggi la policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi